menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Francavilla: la Lira manda in tilt i parchimetri

All’interno delle macchinette sono state trovate decine di monete da 10, 200, 500 e 1.000 lire e persino gettoni telefonici che tanto fanno gola ai collezionisti

Parchimetri in tilt, a Francavilla, a causa della Lira. Sembra uno scherzo, ma è davvero così. Già da ieri (giovedì 18 agosto) il sindaco Antonio Luciani aveva allertato i cittadini di un guasto alle macchinette per pagare il tagliando del parcheggio, parlando genericamente di un “danno al sistema”, forse causato da tentativi di manomissione o dall’inserimento di monete non idonee. 

E oggi la scoperta dei tecnici alla manutenzione dei parchimetri. All’interno delle macchinette sono state trovate decine di monete in disuso da 15 anni, se non oltre. Oltre a quella da 200, 500 e 1.000 lire, c’erano anche le vecchissime monetine da 10 lire, quelle con la spiga. E ancora gettoni telefonici, diventati una vera rarità, che fanno gola a tanti collezionisti disposti a sborsare più di qualche euro per averli. 

C’è chi, sulla bacheca del sindaco, fa notare simpaticamente che “a Francavilla arrivano turisti anche dal passato”, mentre qualcuno, invece, azzarda che il versamento degli oboli ormai vetusti sia una non troppo velata forma di protesta per il parcheggio a pagamento, giudicato troppo esoso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento