Frana un pezzo di montagna: è emergenza a Montazzoli

Centinaia di famiglie sono rimaste senza acqua potabile, interrotta la viabilità sulla strada provinciale Castiglione-Montazzoli. Il sindaco chiede aiuti

La montagna si sgretola a Montazzoli dove una parete di fango e detriti alta tre metri ha invaso la provinciale che collega il Comune a Castiglione Messer Marino e a Colledimezzo. A causa della frana centinaia di famiglie sono rimaste senza acqua potabile. Il sindaco Felice Novello, vista la comunicazione trasmessa dalla Sasi che rileva l’intorbidimento delle sorgenti che alimentano cittadino, si è affrettato a emettere un’ordinanza che vieta l’utilizzo dell’acqua per usi potabili e alimentari fino a nuova comunicazione

Il sindaco, che ha effettuato sopralluoghi, ha lanciato un appello a Provincia, Prefettura e Protezione civile per sollecitare un tempestivo intervento. 

Al momento l’unica strada per raggiungere Montazzoli è quella che proviene da Atessa. A quanto pare la frana è ancora in movimento

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Lanciano, aggredito da sei coetanei. Il papà: "Rischia di perdere un occhio"

  • Francavilla al Mare, cane salva padrona dalla furia dell’ex: ora cerca casa

Torna su
ChietiToday è in caricamento