Cronaca Lanciano

Filmava e fotografava le donne sotto le gonne mentre facevano la spesa: nei guai un 59enne

Nei suoi confronti gli agenti del commissariato di Lanciano hanno eseguito una accurata perquisizione personale e domiciliare

Riprendeva con lo smartphone sotto le gonne delle ignare vittime ma la perversa condotta di un 59enne di Lanciano è stata punita con una denuncia per il reato di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti e trattamento illecito dei dati personali.

La squadra investigativa del commissariato di Lanciano ha eseguito una accurata perquisizione personale e domiciliare a carico dell’uomo, che ora è indagato per “upskirt”: termine che in lingua inglese sta per indicare la pratica voyeuristica che porta a scattare foto o video sotto le gonne o i vestiti di donne inconsapevoli.

Secondo quanto emerso, il lancianese in questione avvistava una donna, vestita con la gonna, le si avvicinava da dietro con una comune borsa da spesa che aveva opportunamente attrezzata affinché si mantenesse aperta e dentro la quale aveva inserito una serie di specchi che gli permettevano di osservare, senza destare sospetti, sotto le gonne delle signore. Attendeva e approfittava della distrazione delle vittime, intente a fare spesa e scegliere i prodotti, per passare alle videoriprese che eseguiva con il suo telefonino cellulare.

Nel corso della perquisizione in casa del denunciato sono stati trovati i vari marchingegni che lo stesso utilizzava per visionare le parti intime delle donne.

Tutto il materiale, compreso quello informatico, è stato sequestrato.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filmava e fotografava le donne sotto le gonne mentre facevano la spesa: nei guai un 59enne

ChietiToday è in caricamento