Cronaca Fossacesia

Fossacesia: terminava in anticipo l'orario di lavoro, medico condannato a 1 anno e 6 mesi

Un anno e 6 mesi di reclusione, pena sospesa, per il medico 52enne di Montesilvano che era stato arrestato lo scorso 29 dicembre con le accuse di peculato e falso. Avrebbe falsificato il registro della guardia medica

Un anno e 6 mesi di reclusione, pena sospesa, per il medico 52enne di Montesilvano che era stato arrestato lo scorso 29 dicembre con le accuse di peculato e falso. L'uomo, dipendente della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, è comparso ieri dinanzi al giudice per le udienze preliminari Flavia Grilli.

La vicenda è legata all'attività presso la guardia medica di Fossacesia: tra aprile e novembre 2012, a seguito di un esposto di alcuni cittadini, la polizia aveva verificato che il dottore terminava in anticipo l'orario di lavoro. Avrebbe dunque falsificato il registro cartaceo istituito presso il servizio di guardia medica attestando falsamente di aver eseguito le prestazioni assistenziali.

Inoltre avrebbe dichiarato di aver integralmente osservato il proprio turno di servizio quando invece, secondo quanto è stato scoperto dagli inquirenti, si allontanava più volte dal posto di lavoro prima del termine del turno di propria competenza. Infine, il dottore avrebbe effettuato molte telefonate destinate sempre a uno stesso numero di cellulare, ma anche verso un'utenza marocchina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fossacesia: terminava in anticipo l'orario di lavoro, medico condannato a 1 anno e 6 mesi

ChietiToday è in caricamento