Cronaca Fossacesia

Fossacesia ricorre al Consiglio di Stato contro l'antenna Wind

Il Tar Abruzzo ha consentito alla Wind di riprendere la realizzazione di una stazione radio base sul terreno di un privato cittadino a Fossacesia Marina. Qualche settimana fa era stato presentato anche un esposto in procura

La Giunta comunale di Fossacesia ha dato mandato all'ufficio legale di procedere a presentare appello avverso l'ordinanza del Tar Abruzzo che  ha consentito alla Wind di riprendere l'attività di realizzazione di una stazione radio base sul terreno di un privato cittadino a Fossacesia Marina. Progetto al quale anche il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha manifestato la propria contrarietà come i cittadini e i comitati.


"Riteniamo che ci siano ancora delle criticità da approfondire nelle autorizzazioni che sono state rilasciate alla Wind per l'installazione dell'Antenna (stazione radio base). Era opportuno che questi approfondimenti e valutazioni fossero state fatte in precedenza, durante l'istruttoria della pratica. - dichiara l'assessore all'Ambiente Raffaele Di Nardo - In ogni caso percorreremo ogni strada utile per approfondire gli aspetti urbanistici e sanitari e per scongiurare l'installazione della stazione radio base".

Qualche settimana fa l'associazione MirAl aveva presentato insieme ai cittadini un esposto al Corpo Forestale dello Stato e alla Procura della Repubblica? contro l'antenna di telefonia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fossacesia ricorre al Consiglio di Stato contro l'antenna Wind

ChietiToday è in caricamento