Fossacesia, pubblicato l’avviso per i contributi sugli affitti

Ente di ambito sociale n. 23 basso sangro, scadenza fissata al 31 luglio 2015

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Fissato al 31 Luglio 2015 il termine di scadenza per presentare le richieste per l’ottenimento del rimborso parziale sui canoni di locazione relativi all’anno 2014.

 Le richieste, che potranno essere consegnate a mano presso l’ufficio protocollo del proprio Comune di residenza o inviate con raccomandata con ricevuta al Comune di Fossacesia (Via Marina n. 18- 66022 Fossacesia) possono essere presentate da tutti  i cittadini residenti nei Comuni dell’Ente di Ambito Sociale n. 23 Basso Sangro (Fossacesia, Casalbordino, Castel Frentano, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro, Treglio, San Vito Chietino, Sant’Eusanio del Sangro, Pollutri, Villafonsina, Rocca San Giovanni, Paglieta e Torino di Sangro), che non siano assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica, né conduttori di abitazioni signorili (cat. Catastale A/1), ville (cat. Catastale A/8) e palazzi di pregio (cat. Catastale A7).

Per poter accedere al contributo, inoltre, si dovrà rientrare in due fasce di reddito: reddito annuo imponibile complessivo del nucleo familiare relativo all’ultima dichiarazione rapportato ai mesi di pagamento del canone non superiore a due pensioni minime Inps anno 2012 rispetto al quale l’incidenza del canone sul reddito non sia inferiore al 14% oppure reddito annuo imponibile complessivo non superiore ad € 15.853,63 rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24%. I redditi da prendere in considerazione sono quelli relativi all’anno 2013.

Infine per poter presentare istanza non si deve essere titolari, insieme al proprio nucleo familiare, di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio che sia adeguato alle proprie esigenze né essere proprietari di altre abitazioni.

Il rimborso può essere chiesto solo per i canoni relativi ai contratti di affitto riguardanti le abitazioni di residenza.

I contributi, erogati sino all’esaurimento delle risorse disponibili secondo l’ordine stabilito in una graduatoria approvata dalla Regione Abruzzo, non potranno superare il 70% del canone effettivamente pagato.

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi al Segretariati Sociale dei proprio Comune di residenza.

Il bando e la modulistica sono scaricabili sull’albo web del Comune di Fossacesia, al sito www.fossacesia.gov.it ed i siti degli altri comuni dell’EAS n. 23

Fossacesia, 29/05/2015

Torna su
ChietiToday è in caricamento