menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fossacesia tra i 40 Comuni italiani con la nuova carta d'identità elettronica

Il martedì e giovedì pomeriggio e poi da settembre tutti i giorni negli orari di apertura al pubblico, chiunque vorrà potrà recarsi presso l'ufficio anagrafe del Comune di Fossacesia per far richiesta della nuova carta d'identità elettronica

Al via da martedì scorso (26 luglio) l'emissione della nuova carta d'identità elettronica a Fossacesia. Il Comune abruzzese è uno dei 40 italiani in cui è stata avviata l'innovazione, tra i quali Roma, Milano, Napoli, Torino  e Bologna.

In Abruzzo, oltre a Fossacesia , vi sono Pescara, L' Aquila e Teramo. Entro il prossimo settembre saranno, invece, 200 i comuni che potranno erogarla. Dopo mesi di annunci da parte del Ministero degli Interni, parte dunque l'era della nuova e definitiva carta di identità elettronica anche nel Comune di Fossacesia, che già in passato era stato protagonista di un progetto sperimentale di rilascio del documento elettronico.

“Siamo molto soddisfatti che il Ministero dell’Interno – dichiara il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – abbia scelto nuovamente Fossacesia per il progetto della carta di identità, perché questo è un ulteriore servizio che possiamo fornire ai nostri cittadini. A Fossacesia, nel corso della mia precedente amministrazione fu sperimentata con grande successo la prima carta elettronica".

Il martedì e giovedì pomeriggio e poi da settembre tutti i giorni negli orari di apertura al pubblico, chiunque vorrà potrà recarsi presso l’ufficio anagrafe del Comune di Fossacesia per far richiesta della nuova carta d’identità elettronica. Il progetto della carta d’identità elettronica 3.0, questo il suo nome, è nato dalla collaborazione fra il Ministero dell’Interno, a cui è affidata la governance del processo di emissione, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che produrrà e fornirà le carte ed i Comuni sperimentatori scelti dal Ministero, fra i quali vi è Fossacesia.

La nuova carta d’identità, che avrà un costo di € 22,21, sarà interamente digitalizzata, dalla foto, che sarà realizzata grazie ad una fotocamera digitale, alle impronte digitali che saranno prelevate, tramite un apposito scanner, dall’addetto dell’ufficio anagrafe, alla firma che sarà elettronica, alla registrazione del consenso o del diniego alla donazione di organi e tessuti in caso di morte. Il rilascio del documento non sarà immediato, poiché la stampa è affidata all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che spedirà la carta direttamente a casa, con i relativi pin e puk da utilizzare per i servizi online, entro 6 giorni lavorativi dalla data di richiesta.

Il progetto della nuova CIE, finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza del sistema di emissione del documento di identità proprio attraverso la centralizzazione del processo di produzione e mediante l’adeguamento degli standard internazionali di sicurezza ed a quelli di anticlonazione ed anticontraffazione, oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino, è anche documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea ed in quelli con cui lo Stato Italiano ha specificato specifici accordi.. Le carte d’identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate fino all’emissione della nuova carta d’identità elettronica mantengono la propria validità fino alla scadenza riportata sul documento. Una volta richiesta la carta di identità elettronica non sarà più possibile avere la cartacea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento