rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza Padre Valignani

Fontana piazza Valignani: i lavori proseguono, il mosaico sarà valorizzato

Sindaco e giunta si impegnano a riportare alla luce il mosaico in piazza e a varare un regolamento che tuteli il patrimonio archeologico teatino. L'odg di Giardinelli chiedeva anche la demolizione della fontana

Il sindaco e la giunta si impegnano a riportare alla luce il mosaico presente nell’ipogeo di piazza Valignani, dove si sta realizzando la fontana, e a creare un regolamento che tuteli e valorizzi il patrimonio archeologico teatino. Ieri è stato approvato in Consiglio Comunale l’ordine del giorno promosso dal consigliere di opposizione Alessandro Giardinelli, che inizialmente chiedeva anche la demolizione della tanto chiacchierata fontana

“Su mio input, dopo un’ attenta riflessione, Giardinelli ha, così, accettato di modificare  il suo Odg – sottolinea il consigliere Emiliano Vitale, capogruppo del gruppo Pdl-Fi  - Al di là delle polemiche su quanto si sta realizzando, il mio intervento è stato volto a modificare un impegno, la demolizione del manufatto, che avrebbe avuto il solo risultato di comportare un ulteriore ed oneroso esborso economico per le casse comunali”.

IL REGOLAMENTO URBANO SUI REPERTI ARCHEOLOGICI Prima del termine della legislatura l’amministrazione si è impegnata dunque a varare un regolamento che imponga la valorizzazione dei reperti archeologici che dovessero emergere in occasione di lavori sul territorio comunale, e in primis  il mosaico -rinvenuto circa 10 anni fa nei pressi dell’ingresso del Teatro Marrucino e poi ricoperto - attraverso una lastra di vetro trasparente opportunamente progettata e adeguatamente illuminata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana piazza Valignani: i lavori proseguono, il mosaico sarà valorizzato

ChietiToday è in caricamento