rotate-mobile
Cronaca Pizzoferrato

Fondovalle Sangro infinita, mancano ancora rampe di uscite e segnaletica

Istanza del sindaco di Pizzoferrato, Palmerino Fagnilli, a Di Giuseppantonio. Chiede delucidazioni circa i lavori ancora in corso, i costi e i tempi, nonché le motivazioni che li hanno resi necessari nonostante l'inaugurazione qualche mese fa

Sulla Statale 652 Fondovalle Sangro da qualche mese è stata aperta la cosiddetta variante di Quadri ma il sistema di svincoli e segnaletica realizzati presenta diversi problemi: in particolare verso Quadri, alcune località di Civitaluparella, Pizzoferrato, Montenerodomo e Medio Sangro è da realizzare ancora l’apertura di una rampa di uscita.

E' quanto riferisce in un'istanza al presidente della Provincia, il consigliere provinciale e sindaco di Pizzoferrato Palmerino Fagnilli. "Tale rampa di pochi metri - spiega - e dal costo contenutissimo, comporterebbe un miglioramento notevole per l’economia in generale del territorio: sia per il pendolarismo, sia per il turismo che gli abitanti in generale della zona. Lo stesso vale per la una segnaletica: occorre una cartellonistica efficiente che indichi le direzioni generali e le località particolari, ossia Napoli-Castel di Sangro verso ponente e il Tirreno e Adricatica-Autostrada A14 verso levante e l’Adriatico, nonché la giusta indicazione delle località e dei paesi della zona. Infatti località turistiche come Valle del Sole o comuni come Pizzoferrato non sono assolutamente contemplati”.

Fagnilli nel documento chiede alla Provincia, delucidazioni “circa i lavori ancora in corso, i costi e i tempi, nonché le motivazioni che li hanno resi necessari nonostante l’inaugurazione che avrebbe dovuto significare anche il loro completamento. Invece a tutt’oggi – sottolinea - continuano e per quanto si vede sono di enorme impegno ingegneristico, geologico e finanziario. Da sottolineare –che non vi è apposto alcun cartello o informazione di qualsiasi natura che permette a tutti i cittadini una benché minima conoscenza su quanto sta accadendo nei pressi del cantiere “infinito” dei lavori della 652 nel Medio Sangro del famosissimo '2° Lotto, 2° stralcio, 1° tratto' ” .  

Quindi chiede al “presidente della Provincia di Chieti di impegnarsi affinché l’Anas realizzi una rampa di uscita all’altezza del Km 37+VIII per migliorare sostanzialmente l’efficienza del sistema viario locale, nonché l’apposizione di una segnaletica e cartellonistica funzionale ad una ottimale informazione dei viaggiatori ed in particolare l’indicazione per il Comune di Pizzoferrato e la località turistica Valle del Sole del tutta ignorata sia nello svincolo della variante di ultima costruzione Borrello-Quadri, sia presso lo svincolo della stazione di Gamberale-Sant’Angelo del Pesco; così come sono ignorate le indicazioni per le Cascate del Verde, l’Abetina di Rosello, Trebula e le pitture rupestri di Civitaluparella per citare solo qualche esempio. La mancanza di tale segnaletica – conclude Fagnilli - reca pericoloso nocumento al sistema turistico locale e più in generale all’attività economica del territorio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondovalle Sangro infinita, mancano ancora rampe di uscite e segnaletica

ChietiToday è in caricamento