Fondovalle Sangro, Febbo: "Nulla di fatto in conferenza dei servizi"

In mattinata a Roma la conferenza dei servizi per l’esame del progetto riguardante il completamento della Fondovalle Sangro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

“Ancora una volta un nulla di fatto, come avevo ampiamente anticipato. Si è svolta questa mattina a Roma la conferenza dei servizi per l’esame del progetto riguardante il completamento della Fondovalle Sangro che purtroppo si è conclusa con un rinvio per mancanza di alcuni pareri che si vanno ad aggiungere alle prescrizioni e alle richieste già espresse dal Via”. E’ quanto dichiara il presidente della Commissione di Vigilanza Mauro Febbo. “E’ l’ennesima occasione – sottolinea Febbo – con la quale si conferma quanto questo governo regionale sia frettoloso nel dare per certo l'esito di attività complesse ed articolate. Questo ennesimo stop è la riprova, se ve ne fosse ancora bisogno, di mancanza di capacità programmatorie e progettuali. Forse il presidente D’Alfonso non capisce l’importanza dell’ultimazione della Fondovalle e così come accaduto per il porto di Ortona si rischia di perdere tempo e finanziamenti. Mi auguro – conclude Febbo - che il presidente  voglia accettare i suggerimenti e magari critiche di chi ha già anche ricoperto il ruolo di amministratore”.

Torna su
ChietiToday è in caricamento