Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Fondo Valle Sangro e terza corsia sull’autostrada A/14: la Provincia preme

Il presidente Di Giuseppantonio chiede l'inserimento delle due opere nel Piano Infrastrutture Strategiche

Il Presidente della Provincia e vicepresidente nazionale dell’Unione Province Italiane  Enrico Di Giuseppantonio chiede all’UPI di inserire nel Piano Infrastrutture Strategiche il completamento della Strada statale 652  Fondo Valle Sangro tra Quadri e S. Angelo del Pesco e la realizzazione della terza corsia sull’autostrada A/14, nel tratto che va da Pedaso a Vasto Sud. Due importanti opere per il territorio della provincia di Chieti e per l’intera regione. Domani, alla Conferenza nazionale unificata indetta dal Ministero dell’Infrastrutture, la delegazione dell’UPI guidata da Antonio Saitta premerà perché entrambe le opere possano entrare nel Piano.

“La Fondo Valle Sangro – spiega il presidente Di Giuseppantonio -  è percorsa ogni giorno da 400-500 mezzi pesanti: senza una adeguata viabilità, che spesso comporta un aggravio dei costi e  tempi di percorrenza più lunghi, rischiamo la delocalizzazione di numerose imprese. Discorso analogo vale per la terza corsia sull’A/14 lungo il tratto abruzzese, la cui realizzazione andrebbe a beneficio anche della viabilità stessa dal momento che molte delle strade comunali e provinciali non sono più in grado di reggere elevati volumi di traffico”. Di Giuseppantonio sottolinea anche come il tratto che va da Pescara ovest Chieti a Vasto sud sia il più impervio con tornanti pericolosi e l’assenza di adeguate corsie di emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondo Valle Sangro e terza corsia sull’autostrada A/14: la Provincia preme

ChietiToday è in caricamento