Cronaca Lanciano

Lanciano, no fondi per il vecchio Ospedale

I fondi previsti sarebbero per la costruzione di un Nuovo Ospedale a Lanciano e non per la ristrutturazione del vecchio. Zavattaro fa chiarezza

Dibattito acceso sul Nuovo Ospedale di Lanciano. La Regione ha dato l’ok per la realizzazione del presidio, ma nella città frentana ancora tanti sono gli equivoci. Si è creduto infatti che il finanziamento da 105 milioni di euro servisse ad allargare l’attuale Ospedale “Renzetti” .  Nei fatti il Governo, in seguito al terremoto del 2009, ha riservato per l’Abruzzo 260 milioni di euro da destinare esclusivamente alla costruzione di nuovi ospedali, da realizzare con criteri altamente antisismici.

"Ciò vuol dire – spiega il manager della Asl Lanciano Vasto Chieti Francesco Zavattaro – che si potrà avere accesso a quei finanziamenti soltanto presentando un progetto riferito a un nuovo ospedale, credibile in termini di fattibilità e accessibilità”.
Non sarà dunque possibile attingere a quelle risorse per interventi alternativi, come una  ristrutturazione. “”Non c’è alcuna possibilità di scelta – aggiunge - o si costruisce il nuovo ospedale oppure la situazione resterà quella di oggi perché l’Azienda non dispone di risorse proprie per fare fronte a un’operazione di riqualificazione del Renzetti”.

“Ecco perché – continua il Direttore generale – mi preme ribadire che il comprensorio di Lanciano ha davanti a sé un’opportunità storica di ottenere un nuovo presidio da 300 posti letto, a fronte dei 200 attuali, in una struttura costruita secondo i criteri di funzionalità ed efficienza che caratterizzano oggi i nuovi complessi dedicati ad attività sanitarie. Si tratta perciò di decidere unicamente se si vuole cogliere questa occasione oppure rifiutarla”.

Le sollecitazioni a indicare in fretta un’area idonea ad accogliere una struttura così grande nascono per Zavattaro “dal desiderio di presentarci all’appuntamento con il Ministero con le carte in regola per avere accesso alle risorse e assicurare alla città di Lanciano un nuovo ospedale, che per ruolo e importanza sarebbe un pezzo forte dell’offerta sanitaria nella nostra provincia. Mi sembra francamente assurdo e incomprensibile che il Consiglio comunale di Lanciano possa rinunciare a una simile opportunità”.

Zavattaro ha anche annunciato che la Asl è disponibile a organizzare per i rappresentanti dell’amministrazione comunale una visita guidata in alcuni degli ospedali moderni, per capire come sarebbe il salto di qualità che si potrebbe offrire ai cittadini.
 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, no fondi per il vecchio Ospedale

ChietiToday è in caricamento