Focolaio all'Antoniano: la Procura di Lanciano apre un’indagine

Nella struttura sono stati contati 98 casi positivi e il numero degli ospiti deceduti sale di giorno in giorno

Sul focolaio Covid all’istituto Antonio di Lanciano, la Procura ha aperto un’indagine contro ignoti volta a verificare eventuali responsabilità sui contagi avvenuti nella residenza per anziani. 

Nella struttura sono stati contati 98 casi positivi e il numero degli anziani deceduti sale ogni giorno. Al momento sono otto gli ospiti dell'Antoniano che non ce l'hanno fatta.

26 gli operatori rimasti infetti in questa seconda ondata che all’istituto religioso è esplosa all’inizio del mese, dopo l’esito dei tamponi effettuati a fine ottobre. 

La Procura vaglierà anche il comportamento delle autorità amministrative e sanitarie competenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Esercenti disperati per la perdita del ponte dell’Immacolata: "Abruzzo unica regione rossa: ristori subito"

  • Sempre più frequenti i lupi in città, il veterinario: "Nessun pericolo per l'uomo, attenti agli animali domestici"

  • L'Abruzzo resta in zona rossa: proroga di una settimana, ma Marsilio spinge per misure meno restrittive

Torna su
ChietiToday è in caricamento