menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge finanziere e deruba un 92enne in casa, arrestato

Un 27enne, residente a Chieti, è stato arrestato per furto aggravato in abitazione, detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e indebito utilizzo di carte di credito

Un 27enne di origine romena, residente a Chieti, è stato arrestato dai carabinieri di Civitaquana, coadiuvati dai colleghi di Chieti, per furto aggravato in abitazione e indebito utilizzo di carte di credito. Con lui sono stati denunciati un uomo e una donna, suoi complici.

Il giovane, fingendosi finanziere, era riuscito a entrare in casa di un 92enne di Civitaquana e a rubargli soldi e bancomat. Per convincerlo a farsi aprire la porta, il romeno ha detto all'anziano di dover eseguire alcune verifiche sulla fornitura di gas.

Una volta all’interno, lo ha distratto rubandogli dal portafogli 120 euro in contanti e il bancomat con il codice segreto, da cui ha poi sottratto 3.600 euro attraverso numerosi prelievi agli sportelli.

Da una successiva perquisizione è inoltre emerso che il 27enne aveva nel suo appartamento tre involucri in cellophane con 6 grammi di hashish, un involucro con 0,2 grammi di eroina e vario materiale per il confezionamento. E' così scattata anche l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per lui sono stati disposti i domiciliari.

Per quanto riguarda i complici, invece, è stato accertato che l'uomo guidava l’auto, quindi è rimasto all’esterno e poi ha utilizzato il bancomat rubato, mentre la donna avrebbe accompagnato il 27enne fin dentro la casa della vittima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento