Cronaca

Furti di falsi assistenti sociali in città, ecco come difendersi

Già due i casi in città e l'assessore De Matteo invita a tenere alta l'attenzione. Si possono segnalare persone sospette al 112 o al comune, a cui ci si può rivolgere anche per verificare l'identità degli assistenti sociali

Si sono presentate in casa di persone anziane con tanto di finto tesserino comunale, dichiarandosi assistenti sociali. Ma non erano dipendenti del municipio. E i due malcapitati si sono accorti che in casa mancavano degli oggetti preziosi. Dopo aver denunciato il furto hanno segnalato i fatti al settore servizi sociali.

Finora ci sono stati solo due casi, ma vista la gravità della questione è scattato l'allarme. E l’assessore alle Politiche sociali, Emilia De Matteo, invita i cittadini e gli anziani in particolare ad alzare l’attenzione, precisando quale procedura viene normalmente adottata. “Gli operatori dell’ufficio servizi sociali – spiega – prima di recarsi in casa dei cittadini fanno sempre una telefonata prima”.

Per questo invita tutti i cittadini a segnalare qualsiasi abuso al comune o al 112. Inoltre si può verificare l’identità degli assistenti sociali comunali telefonando ai numeri 0871-341329 o 0871-341566.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di falsi assistenti sociali in città, ecco come difendersi

ChietiToday è in caricamento