Cronaca

Finita la trattativa per la cessione di Honeywell a Baomarc: lunedì la firma decisiva

Nel giro di 6/12 mesi, ci sarà la ricollocazione di 110 ex maestranze, mentre nei successivi 12 mesi ne saranno ricollocate altre 52

Sarà formalizzato lunedì il passaggio di proprietà tra la Honeywell Motion e la Baomarc. Le parti si riuniranno al ministero dello Sviluppo Economico, per l'ultimo atto di una trattativa lunga mesi, che finalmente lascia intravedere una boccata di ossigneno per le famiglie dei lavoratori. 

Nel giro di 6/12 mesi, ci sarà la ricollocazione di 110 ex maestranze, mentre nei successivi 12 mesi ne saranno ricollocate altre 52. L'obiettivo della Regione, spiega l'assessore Attività produttive, Mauro Febbo, è di aumentare questo numero. 

Ma raggiungere questo traguardo non è stato cosa facile: la Honeywell, infatti, ha avuto una carenza di comunicazione e stamani, alle ore 7.45, il cda dell'Arap (Azienda regionale per le attività produttive), in via eccezionale ha approvato la delibera per la rinuncia al diritto di prelazione in caso di vendita. 

"La Val di Sangro – commenta Febbo  - come già fatto in altre occasioni, farà da apripista a un’esperienza fino a oggi unica, dove una multinazionale delocalizza la propria sede produttiva e un'altra, invece, viene a investire nel suo territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finita la trattativa per la cessione di Honeywell a Baomarc: lunedì la firma decisiva

ChietiToday è in caricamento