menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Chieti arriva la videosorveglianza: occhi elettronici puntati sulle scuole e sui punti più caldi della città

Il Comune di Chieti potrà accedere a contributi ministeriali, grazie al Patto sulla sicurezza urbana firmato con la prefettura. La giunta ha già varato lo schema delle telecamere

Arrivano le telecamere per la videosorveglianza a Chieti centro e allo Scalo. Il Comune potrà acquistare grazie a un contributo ministeriale, erogato, secondo la legge 48 del 18 aprile 2017, dopo la sottoscrizione di un Patto per la sicurezza urbana con la prefettura.

Nella seduta di martedì 12 giugno, la giunta Di Primio ha approvato la sottoscrizione del protocollo e stabilito nella delibera 585 i punti in cui verranno piazzate le telecamere. 

Saranno posizionate, sul Colle, sul  alla villa comunale, in via Toppi e via degli Agostiniani. Allo Scalo, invece, verranno installate in piazza Paolo VI (nei pressi della delegazione comunale dello Scalo), piazzale Marconi, nel sottopasso della stazione ferroviaria di Madonna delle Piane e nelle aree limitrofe. Videosorvegliati saranno anche i dintorni di tutte le scuole comunali, dai nidi alle secondarie di primo grado. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento