Cronaca Fossacesia

Il figlio morto da oltre venti giorni in casa, madre disabile non riesce a dare l'allarme: dramma a Fossacesia

I vicini ieri sera hanno sentito un fetore provenire dall'abitazione, sul litorale di Fossacesia, e hanno chiamato i carabinieri

Dramma nel dramma in una famiglia di Fossacesia: il figlio era morto da oltre venti giorni e la madre, disabile e allettata, non è riuscita a dare subito l'allarme.

Si sono trovati davanti una scena terribile i soccorritori che ieri sera sono entrati in un'abitazione sul litorale di Fossacesia: lì giaceva il cadavere di un 67enne deceduto in casa circa tre settimane prima per cause naturali. L'uomo viveva con la madre di 86 anni, disabile e costretta a letto: la donna, non avendo neppure un telefono a disposizione, non è riuscita a dare l'allarme. pur avendo provato a gridare per chiedere aiuto.

Ieri alcuni vicini, sentendo un terribile fetore provenire da quell'abitazione, hanno allertato i carabinieri della compagnia di Ortona che sono arrivati sul posto assieme ai vigili del fuoco. Dopo aver sfondato la porta sono entrati e hanno trovato la salma in camera.

La madre è stata soccorsa dal 118: trascinandosi fino alla cucina, è riuscita a sopravvivere nutrendosi di quel che trovava. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio morto da oltre venti giorni in casa, madre disabile non riesce a dare l'allarme: dramma a Fossacesia

ChietiToday è in caricamento