Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Fiera di Sant'Egidio: dieci bancarelle si spostano dal corso a viale delle Rose per motivi di sicurezza

Gli espositori non possono stare nell'area interdetta a seguito del crollo del piano interrato del negozio Josephine, dieci giorni fa

Il settore Commercio e Attività Produttive del Comune di Lanciano ha provveduto allo spostamento di 10 bancarelle delle 194 che venerdì 31 agosto parteciperanno alla tradizionale fiera di Sant’Egidio, da corso Trento e Trieste a viale delle Rose. Lo spostamento si è reso necessario a causa della chiusura dell'area di corso Trento e Trieste che si trova nei pressi della voragine creatasi il 16 agosto scorso nel piano interrato del negozio Josephine, nelle vicinanze di piazza Plebiscito.

La giunta ha approvato oggi, su proposta dell'assessore al Commercio Francesca Caporale, la nuova pianta della fiera di Sant'Egidio con le dieci bancarelle che saranno disposte, secondo i criteri stabiliti dalla graduatoria appositamente stilata dall’ufficio, nel tratto di viale delle Rose compreso tra corso Trento e Trieste e via Cesare Battisti. A partecipare alla storica Fiera di Sant'Egidio saranno 194 espositori provenienti in gran parte da tutte le regioni del Centro Italia. 

Spiega l’assessore Caporale: 

Abbiamo cercato di limitare il più possibile i disagi per gli operatori coinvolti, come concertato con le associazioni di categoria incontrate giovedì. Lo spostamento è dovuto a motivi di sicurezza, come noto: i titolari dei posteggi interessati sono stati convocati domani in assessorato per la scelta della posizione in base al posto in graduatoria, stilata appositamente secondo i criteri di anzianità di presenza alla fiera di Sant'Egidio e di iscrizione alla Camera di Commercio, come previsto dalla legge regionale n.74 del 13 agosto 2018.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera di Sant'Egidio: dieci bancarelle si spostano dal corso a viale delle Rose per motivi di sicurezza

ChietiToday è in caricamento