Ferragosto di controlli: scoperti lavoratori in nero sulla spiaggia, uno percepiva il reddito di cittadinanza

Controlli e sanzioni da parte dei carabinieri nel lungo weekend tra Ortona e Fossacesia

Controlli e sanzioni a Ferragosto anche sulla costa teatina dove i carabinieri hanno scovato tre lavoratori in nero a Ortona e Fossacesia.

I militari della Compagnia Carabinieri di Ortona e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Chieti, nell’ambito della campagna “Ferragosto 2020” disposta dal Comando Generale dell’Arma per verificare il rispetto delle norme anticovid e di quelle in materia di lavoro nei ristoranti, stabilimenti balneari e nei luoghi di intrattenimento, nel lungo weekend di Ferragosto hanno eseguito una serie di controlli in diversi esercizi pubblici del tratto litoraneo compreso tra Ortona e Fossacesia. 

Qui i carabinieri hanno accertato diverse violazioni. A Ortona, in località Lido Riccio, sono stati scoperti due lavoratori “in nero”, uno dei quali è risultato anche percettore del reddito di cittadinanza; al legale rappresentante dell’esercizio pubblico sono state contestate sanzioni amministrative per poco più di 10.000 euro. Sul lungomare  di Fossacesia, invece, è stato trovato nel ristorante un lavoratore non assunto e contestata una sanzione amministrativa di 3.600 euro. In questo caso è stata anche disposta nei confronti del titolare la sospensione dell’attività in quanto il numero di lavoratori in nero era pari o superiore al 20% del totale dei lavoratori presenti sul luogo di lavoro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento