rotate-mobile
Cronaca Casoli

Femminicidio di Casoli: rinviata l'udienza per la scarcerazione di Withbread

Il 74enne, accusato dell'omicidio della connazionale e convivente Michele Faiers, resta in carcere a Londra: slitta a gennaio l'udienza per la richiesta di scarcerazione su cauzione

È stata rinviata l'udienza preliminare per Micheal Dennis Withbread, 74 anni, in carcere a Londra per l'omicidio volontario aggravato della compagna e connazionale Michele Faiers Dawn, 66 anni.

Ieri per l'uomo era fissata l'udienza per la richiesta di scarcerazione su cauzione (saltata il mese scorso per problemi tecnici al collegamento telematico), ma il giudice della corte di Westminster ha rinviato tutto a gennaio. Il 26 febbraio 2024 è già fissata l'udienza plenaria per la procedura di estradizione in Italia, alla quale Withbread ha negato il consenso dichiarandosi altresì innocente.

Withbread è accusato dell'omicidio volontario aggravato dalla convivenza della 66enne britannica, trovata uccisa con nove coltellate il 1° novembre scorso nel casolare di contrada Verratti, a Casoli, che la coppia aveva comprato assieme.

Il delitto risalirebbe alla notte tra il 28 e il 29 ottobre. La mattina di domenica il 74enne, dopo essersi cambiato d'abiti e aver ripulito il coltello usato per l'omicidio, è partito in auto per tornare in Inghilterra, dove la sera del 1° novembre è stato arrestato in casa della figlia, a Shepshed, nella contea di Leicester. L'uomo è assistito in Italia dal difensore d'ufficio, avvocato Massimiliano Sichetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femminicidio di Casoli: rinviata l'udienza per la scarcerazione di Withbread

ChietiToday è in caricamento