menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ospedale di Ortona tra i migliori centri per la fecondazione assistita

Il Centro Studi di ThatMorning, impegnato ad individuare i centri per il trattamento dell'infertilità in Italia, include l'ospedale 'Bernabeo', dove dal 1997 è attivo il centro di procreazione medicalmente assistita

Ne soffre una coppia su cinque e, se si vuole provare a procreare, è necessario rivolgersi centri e professionisti specializzati al fine di accedere, oltre all’inseminazione, anche a procedure di procreazione assistita più complesse.

Parliamo di infertilità che, secondo una ricerca condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, in Italia colpisce circa il 17% delle coppie italiane. In circa il 35% dei casi ad essere colpito è il partner maschile quando risulta poco elevato il numero degli spermatozoi sani o quando si verificano problemi disfunzionalità spermatiche. Tra le varie cause legate al problema sono state individuate dai ricercatori in particolare lo stress, il fumo, l’obesità e l’esposizione a fattori inquinanti.

Per le coppie infertili che al giorno d’oggi desiderano avere un bambino si stanno ampliando sempre di più le possibilità per avviare le procedure per una Gravidanza Medicalmente Assistita e, a differenza di un tempo in cui andare all’estero era l’unica speranza, oggi non è più necessario dato che in Italia sono in continuo aumento le strutture sia pubbliche che private che offrono questo servizio; secondo il Registro Nazionale della Procreazione Medicalmente assistita ad oggi se ne contano in toto circa 260.

Al fine di individuare le migliori strutture specializzate il centro Studi ThatMorning ha attivato un tavolo di confronto tra gli specialisti in Italia per stilare una guida utile al trattamento dell’ infertilità maschile, analizzandone le peculiarità ed individuando le strutture più eccellenti, regione per regione (qui l'elenco completo delle strutture specializzate ).

E tra i migliori centri per la fecondazione assistita c’è l’ospedale civile "G. Bernabeo" di Ortona dove dal 1997 è attivo il centro di procreazione medicalmente assistita diretto dal dottor Gian Mario Tiboni. La struttura pubblica di III livello utilizza le più avanzate tecniche di procreazione assistita quali l’inseminazione endouterina (IUI), le tecniche di fertilizzazione in vitro (FIVET/ICSI), la Crioconservazione di ovociti e di embrioni e il Testicular Sperm Extraction (TESE), quest’ultima riferita in particolare agli uomini che presentano un’insufficienza testicolare primaria in seguito ad esempio di una vasectomia.

Con la classificazione di III livello si intendono quei centri dove, oltre all’inseminazione, vengono eseguite anche procedure di procreazione assistita più complesse, tecniche di prelievo chirurgico di spermatozoi, di crioconservazione degli spermatozoi e degli ovociti e di crioconservazione di embrioni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento