Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Si getta nel vuoto dopo aver ucciso moglie e figlia

Si è buttato giù dal viadotto il 49enne che oggi pomeriggio avrebbe gettato giù anche la figlia di 12 anni, morta assieme alla madre

Dopo ore di urla, scuse e trattative, aggrappato al viadotto della A14 a Francavilla, si è gettato nel vuoto Fausto Filippone, 49anni di Chieti, dirigente della Brioni. L'uomo è morto. I vigili del fuoco avevano steso un telone qualora Filippone si fosse buttato, come minacciava da ore se qualcuno si fosse avvicinato al corpo della figlia.

Filippone avrebbe lanciato la ragazzina di 12 anni nel vuoto dal viadotto dell'autostrada. Da quanto si è appreso la piccola è morta sul colpo.

L'uomo è sospettato anche della morte della moglie Marina Angrilli, 42 anni, pescarese, deceduta all'ospedale SS. Annunziata per le gravi lesioni riportate dopo essere caduta, questa mattina, giù dal quarto piano da un palazzo in piazza Roccaraso a Chieti Scalo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si getta nel vuoto dopo aver ucciso moglie e figlia

ChietiToday è in caricamento