Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Francavilla al Mare

Famiglia intossicata dal monossido della stufa, mentre si sta esaurendo il carburante dei generatori

A Francavilla genitori e figlio sono stati salvati dai vicini, che hanno avvertito un odore strano. In provincia l'emergenza pare rientrata, ma in tanti sono ancora senza corrente elettrica

Tre persone sono rimaste intossicate dal monossido di carbonio, ieri (sabato 21 gennaio), a Francavilla al Mare. Una tragedia evitata conseguenza degli innumerevoli disagi patiti dalla provincia di Chieti in questi giorni, con interi paesi senza corrente elettrica, né acqua. 

Una famiglia residente al Foro, rimasta al buio, ha deciso di scaldarsi con una stufa a legna, che però poteva esser loro fatale. Soltanto l'intervento dei vicini, messi in allarme da uno strano odore, li ha salvati. La famiglia, i genitori e un figlio di 49 anni, sono stati portati da un'ambulanza del 118 al Santissima Annunziata di Chieti. Fortunatamente non sono in gravi condizioni. 

Intanto, sul fronte della mancanza di energia, Enel comunica che oggi (domenica 22 gennaio) è terminata l'emergenza a Chieti, dove è stata chiusa la Sala Coordinamento Soccorsi della Prefettura. In realtà, sono diverse le zone di Chieti città e provincia dove i generatori installati sono rimasti senza carburante, facendo ripiombare al freddo e al buio diversi cittadiini. Nel pescarese, si lavora per rialimentare utenze residue sparse. 

Resta tuttora molto grave l'emergenza nella provincia di Teramo, dove 14mila utente restano non alimentate. Di queste, 4mila si trovano in comuni tuttora non raggiungibili, e altre mille in frazioni isolate. Gli sforzi, al momento, sono concentrati su 9mila clienti che, stando alle assicurazioni dell'Enel, "contiamo di riportare alla normalità entro la giornata. Si lavora in stretto coordinamento con la Protezione Civile e le Autorità locali per rendere accessibili le aree interessate".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia intossicata dal monossido della stufa, mentre si sta esaurendo il carburante dei generatori

ChietiToday è in caricamento