Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Falso tonno rosso e calamari congelati spacciati per freschi: ristoratore denunciato a Vasto

Sequestrati più di 50 chili di pesce, il ristoratore è stato denunciato per frode in commercio. Sulla costa abruzzese oltre 20 sanzioni per un importo complessivo di oltre 29 mila euro

Controlli a tappeto sulla pesca da parte della Guardia Costiera anche in provincia di Chieti. A Vasto sono stati sequestrati più di 50 chili di pesce e un ristoratore è stato denunciato per frode in commercio. L’operazione, condotta dal personale dell’Ufficio Marittimo, ha permesso di scoprire che il ristoratore vendeva tranci di tonno pinna gialla spacciati per tonno rosso e calamari congelati spacciati per locali freschi.

Su tutto il territorio regionale la direzione marittima di Pescara ha coordinato più di 120 controlli e comminato oltre 20 sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 29.700 euro. A Giulianova i controlli hanno portato a elevare verbali per un ammontare di 16 mila euro principalmente per la pesca illegale delle “turbosoffianti”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso tonno rosso e calamari congelati spacciati per freschi: ristoratore denunciato a Vasto

ChietiToday è in caricamento