menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Falsi agenti dell’Enel al Tricalle”: residenti in allerta

Venerdì mattina un giovane citofonava nelle case sostenendo di dover sostituire tre cifre del codice cliente in bolletta

Allerta al Tricalle per la presenza di falsi agenti dell’Enel. Si aggirerebbero tra i condomini con la scusa di dover controllare alcuni codici del contratto, perché presumibilmente errati, chiedendo di visionare la bolletta ed entrando così dentro le abitazioni.

“Questa mattina – racconta a Chietitoday un residente che chiede di restare anonimo – un ragazzo ben vestito, con la parlantina tipica del venditore e l’accento presumibilmente siciliano, ha citofonato a casa presentandosi come agente del gas. Con sé aveva una cartella e la copia di una fattura. Sosteneva di essere stato incaricato di controllare i numeri del codice cliente, poiché c’era il dubbio che tre cifre fossero sbagliate. Io non gli ho mostrato la bolletta, ribattendo che l’Enel mi avrebbe avvisato qualora ci fosse stato qualcosa che non andava. A quel punto l’agente, stizzito, ha alzato la voce precisando che l’operazione, effettuata in un altro momento, avrebbe comportato dei costi. Poi finalmente è andato via. Probabilmente se si fosse trovato davanti un anziano il soggetto in questione avrebbe avuto accesso alla bolletta, sostituito il numero del cliente facendo quindi firmare in buona fede quello che sarebbe stato un vero cambio di contratto. Si tratta di frode”. Ma non si può escludere l’ipotesi che chi suona alla porta di casa lo faccia  con ben altre intenzioni. L’invito, visti anche i numerosi precedenti in città, è a mantenere gli occhi aperti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento