Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Fai Marathon: in centinaia alla scoperta delle chiese

Cinque chiese normalmente chiuse al pubblico presentate dalle guide del Fai. Vivo interesse per il materiale pittorico trovato da parte del pubblico. In Abruzzo hanno aderito solo Chieti e Lanciano

Un centinaio i visitatori che domenica mattina hanno perso parte alla Fai Marathon: la maratona culturale organizzata dal Fondo Ambiente Italiano in 90 città d'Italia. Chieti, assieme a Lanciano, è stata l'unica città abruzzese ad aderire all'iniziativa con la delegazione Fai.

In tanti sin dalle 9,30 si sono dati appuntamento in piazza Vico per il raduno. Scarpe comode e sacca arancione, i vari gruppi hanno trascorso una mattinata alla scoperta del patrimonio artistico sacro della città raggiungendo le chiese di San Gaetano, dietro ai Templi Romani; San Francesco al Corso, che è chiusa dal terremoto del 2009; la Cappella del Sacro Monte dei Morti; Sant'Agata (in zona Santa Maria) in fase di ristrutturazione e San Giovanni Battista dei Cappuccini vicino alla casa di riposo. (Le chiese di San Francesco e Sant'Agata sono state illustrate solo dall'esterno).

Luoghi normalmente chiusi al pubblico e che le guide volontarie dei Fai giovani, ragazzi dai 25 ai 30 anni laureati in Lettere o Beni Culturali, hanno illustrato ai visitatori. Questi ultimi hanno mostrato vivo interesse per le chiese visitate e per il materiale pittorico trovato

I prossimi impegni del coordinamento saranno all'interno dei siti archeologici della città. Un gruppo del Fai infatti, quest'estate è stato presente, accanto ad Archeoclub e al Rotaract, alla riapertura delle Terme Romane con visite guidate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fai Marathon: in centinaia alla scoperta delle chiese

ChietiToday è in caricamento