Cronaca

Fabrizio Frizzi, il ricordo del giornalista Liberatore: "Era un amico straordinario, coraggioso e leale”

Il giornalista teatino era in contatto con il conduttore scomparso all'età di 60 anni dall’attribuzione del “Tralcetto dell’Amicizia” che Frizzi venne a ritirare a Bolognano

“È stato straordinario fin da subito. Ricordo la sua grande emozione nel sentirsi comunicare da me la notizia dell’attribuzione del Tralcetto dell’Amicizia, premio che poi venne a ritirare personalmente a Bolognano, presso l’azienda Zaccagnini, il 29 ottobre 2016. Fu una giornata di festa dove lui non si sottrasse a nessuno; riuscì a trovare un momento e un sorriso con chiunque desiderasse stringergli la mano”.

Così il giornalista teatino Stanislao Liberatore ricorda quel giorno trascorso in compagnia di Fabrizio Frizzi un anno mezzo fa. Il popolare conduttore televisivo, scomparso nella notte all'ospedale Sant'Andrea di Roma, era molto legato all’Abruzzo che nel 2016 lo aveva premiato per il suo grandissimo impegno nel sociale con il "Tralcetto d'oro dell'Amicizia", riconoscimento istituito a ricordo dell’amicizia tra Ciccio Zaccagnini, il papà di Marcello, titolare dell’azienda “Zaccagnini”, e Giuseppe Prisco, entrambi combattenti in Russia con il Battaglione Alpini L’Aquila, durante il secondo conflitto mondiale.

Da quel momento Frizzi e Stanislao Liberatore sono rimasti costantemente in contatto anche e soprattutto quando, qualche mese fa, il popolare presentatore era colpito da ischemia cerebrale. E ai messaggi di Liberatore con l’augurio di una pronta guarigione Frizzi aveva sempre risposto. L’ultimo sms poco più di un mese fa, il 5 febbraio, per augurargli un buon compleanno in occasione dei suoi 60 anni e al quale Frizzi, con il solito garbo e la solità puntualità, aveva risposto così: ”Caro Stanislao grazie per i tuoi auguri speciali e sempre molto graditi. Salutami Marcello (Zaccagnini, ndc)”.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Frizzi, il ricordo del giornalista Liberatore: "Era un amico straordinario, coraggioso e leale”

ChietiToday è in caricamento