Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Corona, tribunale di Lanciano allunga la pena a 8 anni

Il giudice del tribunale di Lanciano, Francesco Marino, ha definito, su richiesta del procuratore Francesco Menditto, nuove applicazioni di pena, con la disciplina della continuità, per i reati di falso e corruzione

Aumentano le condanne per Fabrizio Corona, in carcere da due anni. Dal tribunale di Lanciano, competente su tutti i procedimenti a carico del fotografo dei vip, arrivano nuove applicazioni di pena, con la disciplina della continuità, per i reati di falso e corruzione dopo il riconoscimento della Corte d'Appello di Lisbona, in Portogallo, dove Corona venne arrestato.

In sostanza, con la nuova applicazione le pene complessive di Corona passano a da 7 anni e 3 mesi di reclusioni a 8 anni, 8 mesi e 17 giorni di reclusione eseguibili. Il tribunale di Lanciano aveva emesso l'ultima condanna  il 21 gennaio scorso, a 3 mesi e 10 giorni di arresto, convertiti in 25 mila euro, con l'accusa violazione degli obblighi di sorveglianza speciale del tribunale di Milano, in quanto tenne a Lanciano una serata di spettacolo in un bar, il 5 ottobre 2012, senza essere stato autorizzato.

I

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corona, tribunale di Lanciano allunga la pena a 8 anni

ChietiToday è in caricamento