menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falcone e Jakka (La Differenza) danno vita ai Minimal Machine

Dalla collaborazione tra il cantante e il tastierista della nota band vastese nasce "Digital Underground", disco di debutto dei Minimal Machine uscito da alcuni giorni e disponibile su iTunes

Dopo il progetto "La Differenza 3.0", un'altra costola della band vastese prende vita e lo fa con uno dei suoi membri storici, il tastierista Jakka, rimasto fuori dalla versione 'in trio'. Alla voce, invece, c'è sempre lui: il cantante Fabio Falcone. Il risultato è “Digital Underground”, disco di debutto dei Minimal Machine uscito da alcuni giorni e disponibile su iTunes.

Una sorta di divertissement in attesa del nuovo cd de La Differenza, attualmente in fase di incisione. Ma cosa si nasconde dietro i Minimal Machine? E' lo stesso Falcone a spiegarlo:

“Un progetto parallelo? Se vi piace definitelo pure così: per noi è puro divertimento. Tutto è nato dal fatto che nel mondo del pop, in Italia, i ritmi di produzione sono lunghi, le dinamiche difficoltose e così il sottoscritto e i suoi soci spesso si annoiano. Abbiamo purtroppo un difetto (uno dei tanti): vorremmo sempre stare in studio a creare, pubblicare, suonare, ed è proprio da questa impellenza che nell’inverno 2014/2015 io e Jakka ci siamo chiusi in studio per sperimentare qualcosa di completamente diverso da quello che avevamo fatto sino ad ora. Nasce così questo disco, nel quale c’è tutta la nostra voglia di sperimentare”.

'Digital Underground' è fondamentalmente un lavoro di musica elettronica che ha trovato il suo completamento a Berlino, dal momento che è stata proprio un’etichetta dance della capitale tedesca a voler pubblicare questo cd. Non è la prima volta che Falcone si cimenta in altre avventure musicali: lo ricordiamo, ad esempio, anche nei Marron Glaces. Ora, con i Minimal Machine, si può dire che venga innanzitutto celebrata "un’amicizia, quella tra me e Jakka, che va avanti da più di 20 anni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento