menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fabio Di Lello condannato a 30 anni per l'omicidio di Italo D'Elisa

Il primo febbraio sparò al giovane che sette mesi prima investì e uccise sua moglie, Roberta Smargiassi. Il pm aveva chiesto l'ergastolo

La Corte di Assise di Lanciano ha condannato a 30 anni Fabio Di Lello, riconosciuto colpevole dell'omicidio volontario premeditato di Italo D'Elisa, lo scorso primo febbraio davanti a un bar di Vasto. Quel giorno l'imputato esplose contro il giovane tre colpi di pistola calibro 9, secondo l'accusa per vendicare l'investimento mortale di sua moglie, Roberta Smargiassi, da parte della vittima, la scorsa estate.

La sentenza è arrivata intorno alle 14, dopo che la Corte d’Assise ha valutato le memorie depositate dalle parti. La condanna a 30 anni è per effetto dello sconto di pena previsto dal rito abbreviato. L'accusa aveva chiesto l'ergastolo. La Corte ha inoltre stabilito una provvisionale di 40 mila euro per il padre, la madre e il fratello della vittima.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento