Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Operai picchiati e non pagati: fabbrica lager sequestrata a Roccascalegna

Arrestati un imprenditore e un intermediario per sfruttamento del lavoro. Gli operai non avevano neanche i soldi per comprare il pane o il biglietto dell'autobus. Le indagini dopo la denuncia di un operaio a una televisione romena

Decine di operai lavoravano in condizioni di semischiavitù e senza essere pagati. La Procura di Lanciano ha sequestrato una fabbrica lager nella zona industriale di Roccascalegna che opera nel settore saldature.

Arrestati il titolare, Roberto Sandionigi, imprenditore 57enne residente a Pescara, e Gheorghe Barbolescu, l'intermediario di 58 anni di nazionalità romena e residente nel teramano che reclutava gli operai. Le accuse sono intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.

Le indagini, dirette dal vice questore Katia Basilico, erano partite oltre un anno fa, dopo la denuncia di un operaio straniero a una televisione romena che girò immediatamente l'informazione all'associazione romeni di Roma.

IL LAGER - Gli operai all'interno della fabbrica venivano picchiati e minacciati con le armi da un loro connazionale, pagato dall'imprenditore arrestato e, come accertato dall'ispettorato del lavoro, lavoravano in ambienti malsani saturi di polveri e fumo. I malcapitati ancora, dormivano ammassati in un'abitazione ed erano costretti a pagare 500 euro di affitto ciascuno che venivano scalati dalla busta paga, formalmente corretta.Dalle intercettazioni telefoniche è emerso che alcuni di loro chiedevano al titolare di azienda 10 o 20 euro per poter comprare il pane. In una circostanza a un dipendente picchiato e sarebbe stato vietato di farsi medicare al pronto soccorso e solo il giorno dopo l'uomo sarebbe riuscito a farsi visitare dopo aver percorso 15 chilometri a piedi, poichè non aveva i soldi per pagare il biglietto dell'autobus.

I provvedimenti sono stati presi dal Gup di Lanciano Massimo Canosa, su richiesta del procuratore Francesco Menditto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai picchiati e non pagati: fabbrica lager sequestrata a Roccascalegna

ChietiToday è in caricamento