Cronaca

Non gli danno un lavoro e dà in escandescenza negli uffici della Asl: denunciato

Un allevatore di Bucchianico ha messo a soqquadro la sede della direzione generale dopo l'ennesimo rifiuto. Aveva perso il lavoro e l'ex prefetto di Chieti si era interessato segnalandolo per un posto al servizio sanità animale

Sperava di poter ottenere un posto di lavoro dalla Asl Lanciano Vasto Chieti dopo che l'ex prefetto di Chieti, Fulvio Rocco de Marinis, aveva segnalato il suo caso alla direzione generale dell'azienda sanitaria con una lettera e così, quando ieri mattina per l'ennesima volta non è stato ricevuto dal direttore sanitario per un colloquio, la delusione è stata tanta che ha dato in escandescenza.

Sedie volate in aria, danneggiando il controsoffitto, due fotocopiatrici distrutte e un armadio metallico buttato giù. E' esplosa così la rabbia di  A. S., 53enne di Bucchianico, davanti al direttore generale Flacco.

LA STORIA L'uomo fino a qualche tempo fa allevava polli ma, a causa dell'aviaria, delle multe dell'Agenzia dell'entrate e di tante altre complicazioni come una cartella esattoriale 'sbagliata' è rimasto senza lavoro. Da qui la singolare istanza di interessamento dell'ex prefetto alla Asl, a cui aveva segnalato l'esperto in avicultura presso il servizio sanità animale. L'uomo, che nel frattempo avrebbe perso anche la casa, all'ennesimo rifiuto ha dato di matto.

Sul posto ieri è intervenuta la polizia. A.S., una volta calmatosi, ha ammesso le proprie responsabilità ma si è beccato comunque una denuncia per danneggiamento aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non gli danno un lavoro e dà in escandescenza negli uffici della Asl: denunciato

ChietiToday è in caricamento