rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca

Evitare criticità alle prossime elezioni del 10 marzo: il prefetto convoca i sindacati della polizia municipale

Da tre mesi le segreterie provinciali Csa ral e Uil fpl sono in stato di agitazione e chiedono dei correttivi. Il prefetto Della Cioppa vuole assicurarsi che non vi siano ricadute nella prossima tornata elettorale

Un incontro è stato fissato per la tarda mattinata di oggi 5 marzo dal prefetto Mario Della Cioppa che ha convocato gli esponenti sindacali della polizia municipale teatina. La questione riguarda le imminenti elezioni regionali del 10 marzo.

Il rischio concreto è che possano verificarsi problemi alla luce dello stato di agitazione indetto dei dipendenti della polizia locale del Comune di Chieti, in riferimento alla sottoscrizione dell’ipotesi di contratto collettivo decentrato integrativo 2023/2025 e alla organizzazione dei servizi.

In prefettura alle ore 12,30 Della Cioppa, consapevole delle criticità che sta affrontando il comando di polizia locale in questa fase, vuole assicurarsi che non vi siano ricadute sulle attività di competenza nella prossima tornata elettorale del 10 marzo.

Da tre mesi le segreterie provinciali Csa ral e Uil fpl sono in stato di agitazione e chiedono dei correttivi. Tra le motivazioni del forte malcontento: l’organizzazione dei servizi, con particolare riferimento alla cronica carenza di personale, alle problematiche organizzative del turno prestato nella giornata del sabato, al ricorso al lavoro straordinario per attività ordinarie e al non accoglimento delle richieste avanzate in sede di contrattazione integrativa.

In particolare, su quest’ultimo punto, le organizzazioni sindacali rilevano in particolare «che la disciplina che si vorrebbe introdurre, relativa alla ‘indennità di funzione’ del personale della polizia locale, sia oltremodo peggiorativa rispetto al previgente contratto collettivo decentrato integrativo. Inoltre – spiegano i sindacati - per la indennità di servizio esterno la delegazione trattante non ha ritenuto di riconoscere al personale della polizia locale gli stessi benefici concessi ad altre figure professionali dell’organico comunale, per altre tipologie di indennità contrattuali».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evitare criticità alle prossime elezioni del 10 marzo: il prefetto convoca i sindacati della polizia municipale

ChietiToday è in caricamento