Evade dagli arresti domiciliari a Roma e scappa in Abruzzo dai parenti: catturato in provincia di Chieti

L'uomo era irreperibile dal 16 agosto, ma gli agenti si sono messi sulle sue tracce per ricostruire gli spostamenti

Era evaso dagli arresti domiciliari, dove si trovava a Roma, lo scorso 16 agosto. Ma oggi, P.A., ricercato da allora, è stato arrestato dagli agenti della polizia di Stato in provincia di Chieti. 

Sin dal giorno della sua evasione, gli investigatori del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, si erano messi sulle sue tracce. Dopo che non lo avevano trovato nella Capitale, avevano approfondito le indagini, scoprendo che l'uomo aveva parenti nel chietino, con cui poteva essersi messo in contatto. 

A quel punto, i poliziotti hanno organizzato una serie di appostamenti nei pressi di una casetta di campagna, in una piccola frazione rurale, intestata al fratello deceduto del ricercato.

Così P.A. è stato scoperto ed è finito di nuovo in manette. Ora è stato portato nel carcere di Vasto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento