menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione e violenza contro i carabinieri, due arresti a Lanciano

Un uomo nella notte si è scagliato contro i militari intervenuti per sedare una lite in famiglia. L'altro è stato sorpreso fuori dalla sua abitazione, nonostante fosse sottoposto ai domiciliari

Notte movimentata quella appena trascorsa per i Carabinieri del Comando Provinciale di Chieti. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Lanciano, verso le ore 03 di oggi (giovedì 18 agosto), ha tratto in arresto S.T., 52 enne del posto, responsabile dei reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Gli agenti sono intervenuti per sedare una lite in famiglia ma l'uomo, appena ha visto i militari, si è scagliato contro di loro, causando lievi lesioni. Dopo una breve colluttazione, sono riusciti a immobilizzarlo. 

Nella mattinata odierna il gip presso il Tribunale dì Lanciano ha convalidato l’arresto dell’uomo che è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione in attesa del giudizio.

Nella stessa nottata, verso le ore 04, i Carabinieri del Norm della Compagnia di Lanciano hanno messo le manette a C. G. M., romeno di 28 anni, residente a Lanciano. Nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari, il giovane era uscito dalla sua abitazione. In attesa del rito direttissimo previsto per domani (venerdì 19 agosto), l’uomo è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento