Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Lanciano: scoperta maxi evasione da 7 milioni di una società di spettacoli

Un impresario di spettacoli danzanti dal 2006 non presentava le dichiarazioni fiscali. Le Fiamme Gialle di Lanciano hanno sequestrato immobili e un'auto per un valore di 500 mila euro

Al termine di una rilevante verifica fiscale la Guardia di Finanza di Lanciano ha scoperto ricavi nascosti all'Erario pari a circa 7 milioni di euro da parte di un impresario di spettacoli danzanti, T. P., che dal 2006 non presentava le previste dichiarazioni fiscali.

Una ricostruzione del volume d’affari piuttosto complicata per le Fiamme Gialle frentane, che hanno dovuto far ricorso anche agli accertamenti bancari per rilevare così i flussi finanziari transitati sui conti correnti intestati a T.P. La sua impresa aveva occultato ricavi pari a circa 6 milioni di euro a cui si sommava una successiva evasione fiscale di 1 milione nel settore dell’IVA.

L'impresario è stato denuciato all’Autorità Giudiziaria in quanto responsabile del reato di omessa dichiarazione fiscale, che viene punito con la reclusione da uno a tre anni.

I finanzieri hanno inoltre eseguito il sequestro preventivo “per equivalente” di un'autovettura, di 2 immobili, di alcuni terreni, nonché delle somme depositate per un valore di circa 500.000 euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano: scoperta maxi evasione da 7 milioni di una società di spettacoli

ChietiToday è in caricamento