Evade dai domiciliari per andare a giocare la schedina: arrestato di nuovo

Fatale l'incontro con i carabinieri lungo la Passeggiata Orientale di Ortona. L'uomo poco prima stato al centro scommesse

Alla vista dei carabinieri lungo la Passeggiata Orientale di Ortona ha provato giustificarsi dicendo di aver avuto urgente bisogno di una visita media ma L.P., 52enne del posto che era agli arresti domiciliari, era evaso semplicemente per giocare una schedina in un centro scommesse. Circostanza accertata dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile che ieri pomeriggio hanno arrestato di nuovo l’uomo, che stava scontando in detenzione domiciliare una condanna ad un anno di reclusione per ricettazione, per evasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stamani il tribunale di Chieti ha convalidato l’arresto: L.P. dovrà scontare altri 10 mesi di reclusione nel proprio domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

Torna su
ChietiToday è in caricamento