Evade dai domiciliari per incontrare la fidanzata, carabinieri lo trovano con cocaina e lo arrestano di nuovo

Doppio arresto nella stessa giornata per un giovane in detenzione domiciliare a Lanciano

Doppio arresto nella stessa giornata per un giovane 33enne in detenzione domiciliare a Lanciano per alcune condanne pregresse. La scorsa notte si è allontanato da casa per incontrarsi i auto con la sua fidanzata, ma  i carabinieri della compagnia di Lanciano, coordinati dal maggiore Vincenzo Orlando,  dopo aver riscontrato l’assenza presso il suo domicilio,  si sono messi sulle sue tracce fino ad individuarlo mentre si trovava fuori casa con la fidanzata.

Immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione personale, il ragazzo è stato  trovato in possesso di 1,5 grammi di cocaina che teneva nella tasca dei pantaloni. Successivamente è stato quindi condotto in caserma dove è stato dichiarato in arresto per il reato di evasione. Dopo  l’udienza di convalida  il 33enne è stato sottoposto di nuovo alla detenzione domiciliare, come disposto dal giudice.

La stessa sera, però, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile lo hanno nuovamente prelevato dalla propria abitazione e condotto nella casa circondariale di Vasto, dopo che il magistrato di sorveglianza dell’Aquila ha disposto l’aggravamento della misura restrittiva a causa del mancato rispetto delle prescrizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

Torna su
ChietiToday è in caricamento