menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari pochi giorni dopo l'arresto per furto: i carabinieri lo rintracciano a Vasto

Mentre era in attesa del decreto di convalida da parte del gip si era reso irreperibile ad ogni tentativo di notifica dell’atto, facendo perdere le proprie tracce

I carabinieri di Vasto, supportati dalle pattuglie della C.I.O. del X Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, hanno tratto in arresto per reato di evasione N. C. quarantunenne di origini romene, da anni residente a San Salvo. L’uomo, già tratto in arresto per furto aggravato dal personale del Commissariato di Vasto lo scorso 19 febbraio, mentre era in attesa
del decreto di convalida da parte del giudice per le indagini preliminari, emesso il 21 febbraio, si era reso irreperibile ad ogni tentativo di notifica dell’atto, facendo perdere le proprie tracce.

I carabinieri, sapito che il latitante potesse gravitare nei pressi del centro di Vasto, sono riusciti a individuarlo. Lo hanno circondato e infine arrestato, senza che questi opponesse alcuna resistenza. 

Contestualmente i carabinieri della stazione di San Salvo, davano esecuzione all’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza dell’Aquila, che disponeva la pena a 6 mesi di
reclusione in regime di arresti domiciliari per D. E., sessantottenne italiano residente a San Salvoresosi autore di furto aggravato e con diversi precedenti alle spalle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento