Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Ortona

In fuga tra Chieti e Pescara da due mesi: pregiudicato arrestato

L'uomo, un 43enne di Ortona è stato arrestato dopo essere evaso dagli arresti domiciliari cui era stato sottoposto in una comunità terapeutica. La sua compagna, una 45enne di Chieti, è stata deferita per favoreggiamento

Un pregiudicato di 43 anni originario di Ortona, M.S., è stato tratto arrestato per il reato di evasione.

I carabinieri di Catignano questa mattina hanno applicato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello de L’Aquila.

L’uomo, che si trovava agli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica dell’hinterland pescarese, era scappato lo scorso 5 dicembre con la compagna, una 45enne di Chieti, approfittando della minore vigilanza notturna della struttura. Stando a quanto emerso dalle indagini la coppia in fuga avrebbe trascorso questo periodo dividendosi in due distinte dimore tra le colline teatine e quelle pescaresi. Questa mattina però, i carabinieri hanno posto fine alla latitanza dopo averli rintracciati e sorpresi in un’abitazione alla periferia di Montesilvano dove i due si erano rifugiati all’alba.

Il 43enne è stato condotto presso il carcere di Pescara, la sua compagna è stata deferita per il reato di “favoreggiamento personale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fuga tra Chieti e Pescara da due mesi: pregiudicato arrestato

ChietiToday è in caricamento