menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorce soldi all'ex moglie per andare a giocare alle slot: 42enne a processo

L'uomo, cinese residente a Chieti dove la ex moglie gestisce un negozio, stava rendendo la vita impossibile alla famiglia: avrebbe costretto la moglie a dargli il denaro minacciandola di ucciderla

Aveva aggredito figli ed ex moglie per avere i soldi per il gioco d'azzardo, arrivando a minacciare di morte la famiglia. Con l'accusa di tentata estorsione un 42enne di nazionalità cinese, residente da tempo a Chieti, è stato arrestato dai carabinieri.

L'uomo, che ha problemi di ludopatia, secondo l'accusa avrebbe costretto la ex moglie, che gestisce un attività commerciale in città, a consegnargli i soldi per giocare agli apparecchi elettronici. In un'occasione avrebbe minacciato di morte la donna e il figlio brandendo una sedia di plastica, ma quest'ultimo è riuscito a fermarlo.

L'arresto è stato convalidato davanti al giudice monocratico del tribunale di Chieti, il processo sarà il 10 ottobre.

Intanto nei confronti dell'uomo è statao disposto il divieto di dimora a Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento