Minaccia di dar fuoco al locale perché i titolari non vogliono dargli soldi: arrestato per estorsione

F.F., 37 anni, albanese domiciliato a San Salvo, era già noto alle cronache perché coinvolto in una sparatoria nel 2015

I suoi tentativi di estorsione verso il night club Memory di Casalbordino erano diventati un incubo. Ma l'arresto ha messo fine alle sue azioni: F.F., 37 anni, albanese domiciliato a San Salvo, già noto alle forze dell'ordine, giovedì scorso è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia Carabinieri di Ortona e da quelli della stazione di Casalbordino. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere per estorsione è stat firmata dal gip del tribunale di Vasto.

I fatti sono iniziati a ottobre dell'anno scorso quando l’uomo, già noto alle cronache per una sparatoria tra cittadini albanesi in cui venne coinvolto nell’aprile 2015 all’interno di un bar di San Salvo, si era presentato nel locale notturno di Casalbordino “offrendo” la propria protezione in cambio di un “compenso” di 2.500 euro al mese.

Dinanzi al netto rifiuto dei titolari, l'uomo ha minacciato di dar fuoco al locale e di sparare al suo interno. Non contento, nei mesi successivi, F.F. era ritornato più volte al night con le stesse pretese fino a quando, dinanzi all’ultimo rifiuto dei titolari, a metà dello scorso mese di gennaio, aveva devastato l’ingresso del locale.

A quel punto, era scattata la denuncia dei titolari e le indagini dei militari della stazione Carabinieri di Casalbordino che hanno consentito alla procura della Repubblica presso il tribunale di Vasto di richiedere ed ottenere dal gip la misura cautelare a carico dell’uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari della compagnia di Ortona, con la collaborazione dei colleghi di Vasto e San Salvo, lo hanno rintracciato, non senza fatica, in quest’ultima cittadina, dove tra l’altro viveva ma non aveva una fissa dimora. F.F. è stato portato nella casa circondariale di Vasto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

  • Crea scompiglio e infastidisce i clienti in un bar a Chieti Scalo: arrestato 36enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento