Torna la banda del bancomat: esplosione notturna alla Bper di Mozzagrogna

Si tratta dell'ennesimo colpo nell'ultimo anno nel comprensorio frentano. I ladri hanno agito in quattro, intorno alle 3 di notte

La banda del bancomat è tornata a farsi viva. Nella notte del Primo maggio, intorno alle 3, è stato colpito lo sportello automatico della Bper di Mozzagrogna. Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso la banda, formata da quattro persone, tutte con un caschetto da operai, munito di torcia.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, due banditi hanno piazzato l'esplosivo, mentre gli altri due complici sono rimasti in macchina, un'Audi station wagon. Quando c'è stata l'esplosione, che ha svegliato i residenti per il fracasso, nel giro di pochissimo i ladri sono riusciti a ripulire la cassa e scappare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Ortona e della stazione di Fossacesia.

La "banda del bancomat" ha preso di mira ormai da un anno la zona frentana. A marzo hanno agito alla filiale Bper di San Vito Chietino, a febbraio all'ufficio postale di Santa Maria Imbaro, dove però le banconote sono rimaste macchiate dall'inchiostro indelebile. Nel mese di ottobre dell'anno scorso, a Montemarcone di Atessa, i malviventi non avevano fatto ricorso all'esplosivo, riuscendo comunque a portar via 50mila euro dallo sportello Bper. A settembre ancora una volta il copione del bancomat esploso, alla Tercas di Poggiofiorito. Nel mese di agosto, in una sola notte, la banda ha messo a segno due colpi a Castel Frentano e Frisa, dopo che a luglio ci avevano provato a Santa Maria Imbaro, trovando lo sportello vuoto, riuscendo invece ad andare a colpo sicuro a San Vito Chietino. Due mesi prima, due colpi tentati ad Atessa, ma il denaro era rimasto sepolto tra le macerie. Sul finire di aprile, di nuovo a Castel Frentano, dove i residenti erano stati risvegliati dal boato dell'esplosione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento