Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Esplosione fuoco a Lanciano, sospese le licenze alla ditta

Il provvedimento è stato chiesto in via d'urgenza dal questore della provincia di Chieti alla luce del grave incidente che ha coinvolto un bambino all'ex Ippodromo Villa delle Rose

Dopo il grave episodio accaduto a Lanciano domenica scorsa,  quando un bambino di 10 anni è rimasto ferito alla mano dallo scoppio di un petardo, è stata revocata la licenza di deposito e vendita di materiale pirotecnico al titolare della ditta ortonese che la sera prima aveva curato lo spettacolo all’ex Ippodromo Villa delle Rose.

Il provvedimento è stato chiesto in via d’urgenza dal questore della provincia di Chieti  Filippo Barboso al Prefetto de Marinis che ha avviato la procedura finalizzata alla revoca dei titoli e adottato, nell’immediatezza e in via cautelare, il provvedimento di sospensione delle licenze che è in corso di notifica da parte dell’Arma.

Il bambino domenica si trovava nell’area dove la sera prima c’era stata la prima del Festival Nazionale dell’Arte Pirotecnica. Il petardo inesploso sarebbe stato acceso dal piccolo forse con un mozzicone di sigaretta. La Procura di Lanciano ha aperto un fascicolo per lesioni gravissime L’area è stata posta sotto sequestro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione fuoco a Lanciano, sospese le licenze alla ditta

ChietiToday è in caricamento