Cronaca

Esplosione fabbrica Casalbordino: morti tre uomini, erano tutti della provincia di Chieti

Secondo quanto si è appreso, erano impegnati in una delicata operazione di smaltimento di esplosivo in una casamatta

Sono tre i dipendenti della Esplodenti Sabino morti a causa dell'esplosione di oggi pomeriggio, tutti della provincia di Chieti. 

Si tratta di P.P., di Pollutri, C.S., di Casalbordino, N.C., di Guilmi. Avevano tra i 45 e i 54 anni.

Secondo quanto si è appreso, i tre erano impegnati in una delicata operazione di smaltimento di esplosivo da riutilizzare, una delle attività di cui si occupa da anni l'azienda di Casalbordino. Si tratta di un intervento compiuto in gruppo, compiuto secondo tutte le normative di sicurezza del caso. 

Per cause da accertare, ci sarebbe stata l'esplosione che ha travolto e ucciso i tre uomini. 

La procura di Vasto ha aperto un fascicolo sull'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione fabbrica Casalbordino: morti tre uomini, erano tutti della provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento