menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fanno esplodere il bancomat ma i soldi restano sepolti tra le macerie

Furto con esplosione alla Caripe di Atessa: é il secondo tentativo in zona, nel giro di una settimana. Posti di blocco

Hanno fatto saltare in aria il bancomat della Caripe a Piazzano di Atessa per poi fuggire con il bottino. Nell'esplosione, il bancomat è andato completamente distrutto mentre molte delle banconote sarebbero rimaste sepolte dalle macerie.

Il colpo è avvenuto la scorsa notte quando alcuni malviventi hanno preso di mira il bancomat, che risultava caricato con 30 mila euro per il fine settimana. Dopo l'esplosione, con il denaro che sono riusciti ad arraffare, i responsabili sono scappati a bordo di un’Alfa Romeo 156 grigia. I danni sarebbero importanti anche all'edificio che ospita la banca.

I carabinieri della compagnia di Atessa stanno indagando sul colpo anche con l'ausilio dei filmati delle telecamere di sicurezza. In zona sono stati attivati dei posti di blocco.

E' il secondo tentativo simile in zona nel giro di una settimana: nella notte tra il 28 e il 29 aprile infatti, un altro bancomat è stato fatto esplodere a Castel Frentano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento