menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Guardia costiera fa le prove di soccorso in mare

Lo scopo della giornata è addestrare il personale ad operare in sinergia con altre Forze dell’ordine e di polizia

Al fine di promuovere le attività del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa, dei volontari e del corpo delle infermiere volontarie, in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Ortona e con il patrocinio del Comune di Francavilla al Mare, questa mattina è stata organizzata una giornata informativa in Piazza Adriatico.

Con il coordinamento e la gestione a mare della Guardia Costiera, è stato testato il dispositivo di soccorso marittimo con la simulazione di un salvataggio di tre naufraghi in mare, con l'intervento dei soccorsi speciali O.P.S.A della Croce Rossa in affiancamento alle motovedette della Capitaneria di Porto. Al soccorso ha preso parte anche un elicottero della Guardia Costiera di base nel 3° Nucleo Aereo di Pescara.

Contestualmente è stato allestito il P.M.A. (posto medico avanzato), con personale medico/infermieristico e logistico dove i cittadini potranno visitare la struttura e richiedere la misurazione dei parametri vitali.

Lo scopo della giornata è addestrare il personale ad operare in sinergia con altre Forze dell’ordine e di polizia – in questo caso la Guardia Costiera - e con l’occasione far conoscere alla cittadinanza le competenze d'intervento possedute dalla Croce Rossa. Per il soccorso è importante che tutte le forze di polizia o le organizzazioni che hanno motovedette o mezzi nautici, siano in grado di collaborare igen caso di emergenze, e la dimostrazione odierna è stata un buon banco di prova, in un periodo dell’anno in cui i nostri mari registrano il massimo movimento di turisti e barche da diporto.

All’evento hanno assistito le Autorità civili e militari e sanitarie locali e nazionali.

Hanno presenziato, in particolare, l’Ispettore Nazionale del Corpo Militare, il Magg. Gen. Gabriele Lupini ed il Comandante della Capitaneria di Porto di Ortona, Capitano di Fregata Giuseppe Marzano.

Le operazioni di soccorso e recupero naufraghi sono state coordinate dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Ortona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento