Bocconi imbottiti di chiodi per uccidere i cani, allarme a Ortona

In zona orientale sono stati segnalati dei wurstel con dei chiodi conficcati all’interno. Allertato il sindaco Castiglione

Segnalati da alcuni volontari della Lida (Lega Italiana dei Diritti dell'Animale) di Ortona la presenza, in zona orientale, di bocconi (wurstel) imbottiti di chiodi per uccidere i cani. “Fate attenzione ai vostri bambini e ai vostri animali chiunque abbia visto qualcosa può scriverci o contattarci i qualsiasi modo oppure recarsi al comando stazione dei carabinieri”. Questo il messaggio della Lida Ortona sulla propria pagina facebook.

Allertati il sindaco di Ortona, Leo Castiglione, Polizia municipale, Carabinieri e Asl.bocconi

“Avvelenare animali o disseminare bocconi avvelenati – ricorda la Lida -  implica 4 reati, l’articolo 727 del codice penale sul maltrattamento degli animali prevede : una ammenda da 1000 a 5000 euro per chi uccide animali con veleno condannandoli ad atroci sofferenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’articolo 30 lettera h, e 21 lettera u della l. 157/ ’92 sulla caccia prevede:il divieto di uso di bocconi avvelenati punendo l’uso con ammenda di 1500 euro; l’articolo 638 prevede la reclusione fino a 1 anno per uccisione o danneggiamento di animali altrui; l’articolo 440 del codice penale sanziona chi avvelena sostanze destinate all’alimentazione con la reclusione da 3 a 10 anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Coronavirus: 58 nuovi casi in Abruzzo, 21 in meno rispetto a ieri

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento