menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maturità: il saggio breve è la traccia preferita, Eco fra le tracce

Poco ambito quello sull'ambito socio-economico sul Pil, ha invece trovato più consensi quello artistico-letterario, sul rapporto fra padre e figlio nelle arti e nella Letteratura del Novecento e quello storico-politico sul valore del paesaggio

È il saggio breve, nelle sue diverse declinazioni, a conquistare gli studenti teatini che oggi (mercoledì 22 maggio) hanno affrontato la prima prova dell’esame di maturità

Poco ambito quello sull’ambito socio-economico sul Pil, ha invece trovato più consensi quello artistico-letterario, sul rapporto fra padre e figlio nelle arti e nella Letteratura del Novecento e quello storico-politico sul valore del paesaggio

Apprezzate anche le tipologie C e D, rispettivamente il tema di argomento storico sul diritto di voto alle donne e quello di ordine generale sul concetto dei confini. Temi in qualche maniera previsti dai maturandi, considerato che quest’anno ricorre il Settantesimo anniversario del suffragio universale e che la questione dell’immigrazione è più attuale che mai. 

Archiviato il tema, che comunque non ha creato particolari ansie negli studenti, domani (giovedì 23 giugno) è la volta della seconda prova: una versione di greco al liceo classico, esercizi di matematica allo scientifico, lingua straniera a scelta al linguistico e via di seguito in base alle specializzazioni dei corsi di studio. Lunedì (27 giugno) si terrà la terza prova e poi via con gli orali una volta che le commissioni avranno terminato la correzione delle prove scritte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento