rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Maturità: il saggio breve è la traccia preferita, Eco fra le tracce

Poco ambito quello sull'ambito socio-economico sul Pil, ha invece trovato più consensi quello artistico-letterario, sul rapporto fra padre e figlio nelle arti e nella Letteratura del Novecento e quello storico-politico sul valore del paesaggio

È il saggio breve, nelle sue diverse declinazioni, a conquistare gli studenti teatini che oggi (mercoledì 22 maggio) hanno affrontato la prima prova dell’esame di maturità

Poco ambito quello sull’ambito socio-economico sul Pil, ha invece trovato più consensi quello artistico-letterario, sul rapporto fra padre e figlio nelle arti e nella Letteratura del Novecento e quello storico-politico sul valore del paesaggio

Apprezzate anche le tipologie C e D, rispettivamente il tema di argomento storico sul diritto di voto alle donne e quello di ordine generale sul concetto dei confini. Temi in qualche maniera previsti dai maturandi, considerato che quest’anno ricorre il Settantesimo anniversario del suffragio universale e che la questione dell’immigrazione è più attuale che mai. 

Archiviato il tema, che comunque non ha creato particolari ansie negli studenti, domani (giovedì 23 giugno) è la volta della seconda prova: una versione di greco al liceo classico, esercizi di matematica allo scientifico, lingua straniera a scelta al linguistico e via di seguito in base alle specializzazioni dei corsi di studio. Lunedì (27 giugno) si terrà la terza prova e poi via con gli orali una volta che le commissioni avranno terminato la correzione delle prove scritte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità: il saggio breve è la traccia preferita, Eco fra le tracce

ChietiToday è in caricamento